Il corso di laurea in Filosofia dell'Università di Bergamo offre una solida formazione di base, ponendo l'accento da un lato sulla storia del pensiero filosofico e scientifico e dall'altro sulla riflessione teorica recente, alla quale lo studente viene introdotto con particolare attenzione alle strutture argomentative.

Alla fine del percorso di studi gli studenti avranno una buona conoscenza della storia della filosofia e dei suoi testi classici, avranno sviluppato capacità critiche e argomentative ed avranno acquisito competenze di base (B2) nella lingua inglese. Il corso di studi prevede la possibilità di un soggiorno presso un'altra Università europea e di svolgere un tirocinio presso un'impresa.

Grazie alle competenze trasversali maturate e in particolare all'attitudine a imparare, i laureati nel corso di studio potranno trovare collocazione in settori come la comunicazione e la traduzione scientifica, la formazione, la gestione del personale e il marketing, l'editoria; o ancora proseguire gli studi per poter accedere all'insegnamento o alla ricerca.

 

I laureati nel Corso di studio avranno conseguito:

- una solida formazione di base, in termini di conoscenze, di abilità specifiche, di metodologia, nelle aree disciplinari filosofiche, storiche e scientifiche contemplate dal corso di studi;

- un'esperienza diretta dei testi primari o di parti di essi nell'ambito della storia della filosofia e della scienza dell'età antica, medievale, moderna e contemporanea, nella consapevolezza che la conoscenza della genesi storica dei concetti e dei problemi ne permette una migliore comprensione;

- un'esperienza diretta di documenti storici esemplificativi dei temi storiografici di maggiore rilievo dell'età medievale, moderna e contemporanea;

- la capacità di affrontare criticamente le maggiori tematiche dei diversi campi della filosofia teoretica, della filosofia morale, della filosofia del linguaggio, dell'estetica attraverso l'elaborazione di testi orali o scritti dotati di adeguate caratteristiche tecniche, nonché di correttezza ed efficacia comunicativa;

- una buona padronanza di almeno una lingua dell'Unione Europea (inglese), nell'espressione orale e scritta, in aggiunta a quella dell'italiano

- la capacità di utilizzare i principali strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza.

 

Sbocchi occupazionali e attività professionali previsti dal Corso di studio potranno aversi in istituzioni pubbliche e private impegnate nel campo dell'editoria e del giornalismo, della formazione, dell'organizzazione di attività culturali. Le competenze conseguite potranno altresì essere spese in tutti gli ambiti di organizzazione del lavoro, di gestione delle relazioni pubbliche, di comunicazione, di ideazione di eventi, di consulenza filosofica.